mercoledì 8 ottobre 2014

Rape Rosse al Forno

Le rape rosse (dette anche barbabietole rosse o bietole da radice) sono un ortaggio da radice, molto apprezzate nell'Europa dell'Est, dove sono protagoniste in tantissimi piatti. In Italia, la rapa rossa è poco conosciuta, ortaggio dimenticato della cultura popolare, tuttavia si può utilizzare in svariati modi, cruda o cotta, con abbinamenti che caratterizzano il sapore dolce oppure con gusti più decisi utilizzando aceto di mele per contrastare la loro naturale dolcezza. Oggi vi propongo una semplice ricetta per cucinare le rape rosse al forno, un contorno adatto da abbinare a uova, carne o pesce. 
Rape Rosse al Forno di Armonia Paleo
Rape Rosse al Forno

Ingredienti per 2-3 porzioni
Procedimento
  1. Pelare le rape e tagliarle a pezzi di 1 cm di spessore.
  2. Ungere una pirofila da forno con olio di cocco, deporre i pezzi di rape rosse e cospargere con i semi di finocchio, gli aghi di rosmarino e le foglioline di timo, insaporire con sale rosa dell'Himalaya e cuocere in forno a 180°C in modalità statica per circa 40-45 minuti o fino a quando saranno tenere. A fine cottura togliere la pirofila dal forno e versare l'aceto di mele sulle rape rosse rimestando con un cucchiaio per insaporire in modo uniforme.
  3. Servire.
Stagionalità: La stagione delle rape rosse (dette anche barbabietole rosse o bietole da radice) va da settembre a febbraio.
Info: La rapa rossa (Beta vulgaris) si può consumare cruda o cotta. Ha proprietà antinfiammatorie per l'apparato gastrointestinale, ricca di vitamina C, antiossidanti e flavonoidi utili per contrastare l'azione dei radicali liberi. Per l'alto contenuto di sali minerali, la rapa rossa è indicata come rimineralizzante. Controindicata o da consumare con moderazione per i diabetici a causa del contenuto di zuccheri.
Rape Rosse al Forno di Armonia Paleo
Le mie ricette sono basate sulle linee guida Paleo, qui scopri di più sulla mia alimentazione e il mio stile di vita.
Per non perdere nessuna ricetta e ricevere gli aggiornamenti continua a seguirmi anche sulla pagina Facebook

6 commenti:

  1. Ottima ricetta da provare assolutamente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Matilde, se la provi fammi sapere!

      Elimina
  2. Che buone, a me piacciono tanto! Bellissima ricetta semplice ed aromatica! :)

    RispondiElimina
  3. Si possono usare anche quelle già cotte? Quelle che si trovano nei supermercati per intenderci..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per quelle confezionate già cotte è superflua la cottura in forno, eventualmente puoi infornare una decina di minuti per insaporire e scaldare. Se le trovi sono preferibili quelle crude, cerca nei mercati.

      Elimina

Inserisci un commento...

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.