martedì 9 settembre 2014

Chips di Patate Americane

Le patate americane chiamate anche patate dolci sono tuberi consentiti nell'alimentazione Paleo, dense di nutrienti e adatte specialmente per chi fa allenamento intenso.
Perché le patate bianche no e le patate dolci sì? C'è una grande differenza tra le patate bianche e le patate dolci, le patate bianche fanno parte delle solanacee con un alto contenuto di antinutrienti, lectine e glicoalcaloidi  che possono aumentare la permeabilità intestinale (leaky gut) e sono da evitare per chi soffre di una malattia autoimmune, inoltre hanno un indice glicemico maggiore delle patate americane.
Le patate americane (Ipomoea batatas) appartengono alla famiglia delle Convolvulacee, hanno una quantità inferiore di antinutrienti rispetto alle patate bianche, un indice glicemico più basso e una quantità inferiore di amidi, perciò sono una scelta più sana delle patate bianche
E ora passiamo alla ricetta, le patate americane sono ottime cotte a vapore oppure al forno e si prestano a svariate preparazioni, ho preparato delle patatine croccanti aromatizzate in due versioni da gustare come spuntino oppure come aperitivo accompagnate da qualche salsa in stile paleo.
Chips di Patate Americane di Armonia Paleo

Chips di Patate Americane di Armonia Paleo

Chips di Patate Americane di Armonia Paleo
 Chips di Patate Americane

Ingredienti
Procedimento
  1. Pelare le patate americane e ridurle a fettine sottili di circa 2-3 millimetri.
  2. In una ciotola mescolare metà dell'olio di cocco con il rosmarino e il timo.
  3. Per la versione alle erbe: con un pennello da cucina stendere un velo di olio di cocco alle erbe sulle rondelle di patate americane da entrambi i lati e cospargere con un pizzico di sale la parte superiore.
  4. Per la versione alla cannella: con un pennello da cucina stendere un velo di olio di cocco sulle rondelle di patate americane da entrambi i lati e cospargere con la cannella in polvere la parte superiore.
  5. Disporre le fettine di patate americane sopra un foglio di carta da forno senza sovrapporle, cuocere in forno a 180°C in modalità statica per 10 minuti o fino a quando saranno dorate, girare le fettine dall'altro lato e cuocere per altri 5 minuti controllando che non si brucino.
  6. Lasciar raffreddare e servire.
Suggerimenti: Le chips di patate americane sono ottime come snack, si possono servire come aperitivo accompagnate da paté di olive nere oppure burro di anacardi o guacamole. In questa ricetta ho usato le patate dolci americane a pasta bianca, si possono utilizzare anche le batate dolci a pasta arancione.
Stagionalità: La stagione delle patate americane va da metà agosto a dicembre.
Info: Le patate americane (Ipomoea batatas) chiamate anche patate dolci, sono tuberi appartenenti alla famiglia delle Convolvulacee. Sono dense di nutrienti, tuttavia hanno un alto indice glicemico e dovrebbero essere limitate se si vuole perdere peso, mentre sono adatte per chi ha già raggiunto il peso desiderato e indicate per la ricarica di chi segue allenamenti intensi. L'IG si riduce aggiungendo dei grassi o delle proteine poiché la digestione tende a rallentare e i carboidrati entrano in circolo in modo più lento.
Note: C'è una grande differenza tra le patate bianche e le patate dolci, le patate bianche fanno parte delle solanacee con un alto contenuto di antinutrienti, lectine e glicoalcaloidi che possono aumentare la permeabilità intestinale (leaky gut) e sono da evitare per chi soffre di una malattia autoimmune, inoltre hanno un indice glicemico maggiore delle patate americane.
Le patate americane (Ipomoea batatas) appartengono alla famiglia delle Convolvulacee, hanno una quantità inferiore di antinutrienti rispetto alle patate bianche, un indice glicemico più basso e una quantità inferiore di amidi, perciò sono una scelta più sana delle patate bianche
Chips di Patate Americane di Armonia Paleo

Chips di Patate Americane di Armonia Paleo
Le mie ricette sono basate sulle linee guida Paleo, qui scopri di più sulla mia alimentazione e il mio stile di vita.
Per non perdere nessuna ricetta e ricevere gli aggiornamenti continua a seguirmi anche sulla pagina Facebook 

8 commenti:

  1. wow!!!! io le ho comprate solo un paio di volte! lo so che mi devi sculacciare...lo so... e adesso che le vedo così "vesite" da chips, mi sculaccerei da sola! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah mi fai sorridere di prima mattina, buongiorno Elena :-) Forse non ti piacciono molto le patate americane, provale così e ti dovrai ricredere!! ;-)

      Elimina
  2. Dato che le patate americane non si trovano sempre, come fare per conservarle in modo ottimale? Ti ringrazio

    RispondiElimina
  3. Conservale in una cantina o in luogo buio.

    RispondiElimina
  4. Ciao, cara Morena. Ho provato a farle, ma mi sono venute mollicce, non croccanti. Ho forse messo troppo olio di cocco?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questo periodo non ci sono le patate dolci americane, quali hai usato? In ogni caso è importante tagliare le fettine molto sottili ed eventualmente lasciarle di più in forno fino a quando sono ben asciutte e i bordi si arricciano.

      Elimina
  5. Io le trovo ancora, sono quelle arancioni. Proverò a seguire il tuo consiglio, grazie. I tartufini nocciole e cioccolato ho provato afarli con 50 gr di farina di cocco e50 di cocco grattugiato. Ho dovuto mettere più latte di cocco, ma alla fine mi piacevano di più perché la consistenza è più liscia. Buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immaginavo fossero quelle arancioni, sono le batate rosse e sono diverse dalle patate dolci americane che ho utilizzato in questa ricetta. Le batate rosse hanno una polpa più acquosa, prova a lasciarle più tempo in forno eventualmente a temperatura inferiore per non bruciarle.

      Elimina

Inserisci un commento...

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.