venerdì 25 luglio 2014

Panna Cotta al Cocco con Curd di More

Ed ecco come ho utilizzato il Curd di More preparato qualche giorno fa... una delicata Panna Cotta al Cocco ha incontrato il sapore delle more selvatiche, in una crema bicolore senza latticini dal gusto unico e irresistibile che vi conquisterà al primo assaggio.
Panna Cotta al Cocco con Curd di More di Armonia Paleo
Panna Cotta al Cocco con Curd di More

Ingredienti 
Per la Decorazione
  • more fresche
Procedimento

  1. In un pentolino diluire l’agar agar con il latte di cocco e il miele, portare a ebollizione e cuocere per 2-3 minuti.
  2. Versare il composto in uno stampo rettangolare di 18 x 12 cm foderato con un foglio di pellicola trasparente per facilitare l'estrazione del dolce, far raffreddare poi mettere in frigorifero per almeno 3 ore a solidificare.
  3. Versare uno strato di curd di more sulla panna cotta al cocco e mettere il dolce in congelatore per 4 ore.
  4. Estrarre il dolce dal congelatore, tagliare a fette e decorare con more fresche.
  5. Servire.
Panna Cotta al Cocco con Curd di More di Armonia Paleo

Panna Cotta al Cocco con Curd di More di Armonia Paleo
Le mie ricette sono basate sulle linee guida Paleo, qui scopri di più sulla mia alimentazione e il mio stile di vita.
Per non perdere nessuna ricetta e ricevere gli aggiornamenti continua a seguirmi anche sulla pagina Facebook 

6 commenti:

  1. innamorata del curd e di qst ricetta! e di te ovvio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando inizi con i curd non li lasci più!! *-*

      Elimina
  2. Ho provato a fare la panna cotta di latte di cocco, ma solidificandosi si è stratificata in 2, trasparente sotto(acqua) e bianca sopra(la parte grassa), quindi il gusto rimane sulla zona superiore più consistente...succede anche a te?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Strano effetto, di budini con latte di cocco e agar agar ne ho già fatti diverse volte e a me non è mai capitato. Hai messo l'agar agar e mescolato sul fuoco?

      Elimina
  3. Sì, ho fatto tutto, ma la stratificazione sarà avvenuta nel raffreddamento, quando tutto è fermo...la prossima volta provo a mescolare di tanto in tanto anche dopo la cottura, sperando che non rovini l'effetto dell'agar agar. Grazie!

    RispondiElimina

Inserisci un commento...

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.