mercoledì 18 dicembre 2013

Salmone Selvaggio alle Spezie e Melagrana

Il salmone in natura nasce naturalmente bianco e, durante la crescita, la sua carne assume il colore rosa grazie all'alimentazione a base di crostacei, plancton e alghe.
Il salmone da allevamento invece, è alimentato con farine, trattato con ormoni e antibiotici, e per conferire alla carne il tipico colore rosa che il salmone ottiene in natura, è addizionato con additivi coloranti, in quantità consentite dalle normative.
Nella Dieta Paleo si consiglia pesce pescato, è vero che ha un costo superiore, ma il pesce surgelato può essere una buona scelta, a patto di scegliere un prodotto da cucinare e di controllare tra gli ingredienti che sia pesce pescato e non allevato
Da diverso tempo vado alla ricerca di "cibo vero" senza additivi, il salmone selvaggio è facilmente reperibile nel banco surgelati del supermercato, è un prodotto valido con carne magra e notevolmente più economico di quello pescato fresco che tra l'altro si trova difficilmente dal pescivendolo. 
Per la ricetta di oggi ho tratto spunto da una ricetta vista su una vecchia pubblicazione di "La Cucina Italiana", si tratta di un piatto di salmone aromatizzato con spezie tipicamente natalizie cui ho aggiunto la nota acidula e festosa dei chicchi rosso rubino di melagrana. 
Salmone Selvaggio alle Spezie e Melagrana di Armonia Paleo
Salmone Selvaggio alle Spezie e Melagrana

Ingredienti per 2 porzioni
Procedimento
  1. Triturare finemente, in un macina spezie o in un mortaio, il chiodo di garofano con i grani di pepe, poi miscelare con la noce moscata grattugiata, lo zenzero in polvere e un pizzico di sale.
  2. Mettere il trito in un pentolino con il miele e amalgamare a fuoco basso per 1 minuto. 
  3. Sistemare in un tegame un cestello in bambù per cottura a vapore e versare acqua sul fondo.
  4. Bagnare con acqua un foglio di carta da forno, strizzarlo e foderare il cestello per cottura a vapore.
  5. Adagiare i filetti di salmone sulla carta forno, con un pennello da cucina ungere con l'olio extravergine di oliva il salmone, poi spalmare con la salsa di spezie e miele, insaporire la superficie con sale e pepe, disporre su ogni filetto mezza stecca di cannella e 1 baccello di anice stellato.
  6. Pelare e tagliare in 4 spicchi gli scalogni e disporli attorno ai filetti di salmone.
  7. Chiudere il tegame con un coperchio e cuocere per 15 minuti.
  8. Disporre i filetti di salmone nei piatti, contornare con gli scalogni e decorare con i chicchi di melagrana.
  9. Servire caldo.
Info: Il salmone ha un'alta percentuale di omega3, contiene inoltre Vitamina B6 e B12, fosforo e selenio.Le ricerche dimostrano che un'alimentazione ricca di omega3 sembra essere in grado di contrastare il declino delle funzioni cognitive tipiche dell'invecchiamento. Inoltre sembra che gli omega3 possano contribuire anche alla prevenzione di alcuni tumori ed essere utili nel trattamento dell'artrite reumatoide. Il salmone contiene anche un'alta quantità di vitamina D che promuove l'assorbimento del calcio e favorisce la mineralizzazione delle ossa, utile per prevenire e combattere l'osteoporosi.
Salmone Selvaggio alle Spezie e Melagrana di Armonia Paleo
Con questa ricetta partecipo al Contest "Idee per il Menù delle Feste" ideato da Acqua & Menta
Partecipa ai nostri contest:

Salmone Selvaggio alle Spezie e Melagrana di Armonia Paleo
Le mie ricette sono basate sulle linee guida Paleo, qui scopri di più sulla mia alimentazione e il mio stile di vita.
Per non perdere nessuna ricetta e ricevere gli aggiornamenti continua a seguirmi anche sulla pagina Facebook

6 commenti:

  1. Che bello... anche noi stiamo andando in cerca di "cibo vero", non si smette mai di imparare! Proveremo anche noi a cercare il salmone selvaggio per questo Natale! E poi che bello l'utilizzo di tutte queste spezie molto natalizie del melograno (io lo adoro e non so mai dove metterlo)!! Aggiungo subito questa ricetta al contest!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!! Adoro le spezie e le utilizzo spesso abbinandole in vari modi, il sapore acidulo del melograno si sposa benissimo. :-)

      Elimina
  2. pur adorando i topinambur qui sotto con le costolette, devo dire che qst tuo salmone selvaggio mi ha fatto innamorare cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Due ricette molto diverse tra loro che ho voluto provare.
      Hai visto dove ho messo le spezie e c'è anche il melograno che ti piace tanto!! ;-)

      Elimina
  3. Che bel piatto e soprattutto che presentazione elegante complimenti anche per la scelta degli ingredienti.
    Notte
    Enrica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Enrica, mi fa piacere vederti qui!! Un abbraccio :**

      Elimina

Inserisci un commento...

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.