venerdì 27 dicembre 2013

Kohlrouladen - Involtini di Cavolo alla Tedesca

Il Natale è trascorso e riprendo il viaggio gastronomico europeo per una sosta nelle cucine della Germania.
La Germania è una nazione molto estesa, che ho visitato più volte nel corso degli anni, ricordo un allegro capodanno a Monaco di Baviera, la maestosa cattedrale di Colonia, la cittadina di Heidelberg con il castello, Norimberga con il centro storico circondato dalle mura e la cattedrale con l'orologio-carillon che a mezzogiorno in punto, al suonare delle campane si mette in movimento per la gioia dei turisti pronti a filmare la scena.
Berlino, la capitale, l'ho vista l'anno dopo la riunificazione, quartieri interi in ristrutturazione e viali con vetrine sfavillanti, una metropoli moderna ricca di musei, se vi trovate da quelle parti c'è il Paleo-Ristorante Sauvage Berlin che propone un menù creativo in linea con la Dieta Paleo.
I paesaggi della Germania cambiano molto da nord a sud, così come la gastronomia del paese, troviamo specialità a base di carne al sud, mentre al nord è di tradizione il pesce. Tra le verdure molto utilizzati i cavoli che vengono impiegati in tante preparazioni tra cui i crauti e la ricetta da cui ho preso spunto qui, gli involtini di cavolo cappuccio ripieni di carne, una ricetta conosciuta anche in Italia che ho cucinato qualche volta col cavolo verza, un modo diverso e appetitoso per presentare le polpette.
Kohlrouladen - Involtini di Cavolo alla Tedesca di Armonia Paleo
Kohlrouladen - Involtini di Cavolo alla Tedesca

Ingredienti per 8 Involtini
  • 250 gr di macinato di carne mista (manzo, maiale, vitello)
  • 1 cavolo cappuccio di circa 1400 gr
  • 1 uovo 
  • sale rosa dell'Himalaya
  • 2 cucchiai di farina di mandorle pelate
  • 1 cucchiaio di cipolla tritata
  • 1 spicchio d'aglio
  • 20 gr di olio di cocco vergine
  • 150 ml di brodo vegetale 
  • prezzemolo tritato
  • spago da cucina
Procedimento
  1. Con un coltello incidere la parte posteriore del cavolo cappuccio attorno al torsolo centrale, scavare in profondità e togliere circa 2 cm, lavare e poi immergere il cavolo intero in una pentola con acqua bollente, cuocere per 10 minuti; con questo metodo le foglie si staccheranno più facilmente senza rompersi.
  2. Nel frattempo mescolare il macinato di carne con l'uovo e la farina di mandorle, la cipolla tritata e il sale, amalgamare bene il composto e formare 8 polpette di forma ovale.
  3. Scolare il cavolo, staccare 8 foglie e tagliare la parte finale più dura della costa centrale da ognuna delle foglie, deporre una polpetta nel mezzo di ogni foglia e chiudere come fosse un pacchetto regalo; avvolgere il pacchetto con spago da cucina e legare con fermezza.
  4. Scaldare l'olio di cocco con lo spicchio d'aglio sbucciato in un tegame, aggiungere gli involtini e rosolare da entrambi i lati.
  5. Versare il brodo caldo e coprire il tegame, cuocere a fuoco basso per 40 minuti, poi togliere gli involtini dal tegame e tenere al caldo.
  6. Versare nel medesimo tegame degli involtini il restante cavolo tagliato a striscioline, stufare per circa 10 minuti facendo assorbire il liquido di cottura.
  7. Deporre gli involtini nei piatti insieme al cavolo stufato e cospargere con prezzemolo tritato.
  8. Servire.
Suggerimenti: Avendo utilizzato solo 8 foglie del cavolo, ho pensato di stufare il rimanente e servirlo con gli involtini. 
Kohlrouladen - Involtini di Cavolo alla Tedesca di Armonia Paleo

Kohlrouladen - Involtini di Cavolo alla Tedesca di Armonia Paleo

Con questa ricetta della Germania partecipo alla raccolta dell'Abbecedario Culinario della Comunità Europea, ospitata in questa tappa dal blog Briciole

L'Abbecedario Culinario della Comunità Europea!

Kohlrouladen - Involtini di Cavolo alla Tedesca di Armonia Paleo
Le mie ricette sono basate sulle linee guida Paleo, qui scopri di più sulla mia alimentazione e il mio stile di vita.
Per non perdere nessuna ricetta e ricevere gli aggiornamenti continua a seguirmi anche sulla pagina Facebook 

6 commenti:

  1. Ciao Morena, che bella questa ricetta... foto fantastiche... complimenti! Non amo particolarmente il cavolo ma così voglio provarlo, devono essere buonissimi questi involtini! Bravissima, un bacione e buona giornata :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale! Ti dirò che il sapore del cavolo cucinato in questo modo cambia molto, potrebbe piacerti! :-)

      Elimina
  2. Che bella idea stufare il cavolo e servirlo come contorno agli involtini. E mi piacciono molto i pacchetti "regalo" che hai creato. Grazie per il contributo all'Abbecedario. E Buon Anno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice che ti piaccia la ricetta e grazie per esserti fermata a commentare! Passo presto a trovarti sul tuo blog :-) Buon Anno a te e a presto!

      Elimina
  3. Complimenti vi seguo da poco ,ma qui trovo sempre ricette deliziose

    RispondiElimina

Inserisci un commento...

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.