giovedì 12 settembre 2013

Pane Paleo Integrale

La ricetta di oggi è un Pane Paleo "Integrale" con i semi di lino. Volevo ottenere un tipo di "pane paleo scuro" ricco di fibra, perciò ho miscelato la farina di mandorle con i semi di lino macinati sfornando un pane molto simile per aspetto e sapore a quello integrale. Ho lavorato su questo pane per diverso tempo, togliendo e aggiungendo ingredienti e questa ricetta è quella che mi soddisfa maggiormente. Alcune settimane fa ho portato una pagnotta di questo pane a casa da amici che sono rimasti sorpresi dalla bontà, dalla morbidezza e dal sapore perché non credevano non contenesse farine di cereali.
Questo pane è naturalmente senza glutine, perché privo di qualsiasi cereale, è adatto per accompagnare affettati, carne e uova, a me piace molto tostato.
Pane Paleo Integrale di Armonia Paleo
Pane Paleo Integrale 
Ingredienti
Per la Copertura
Procedimento
  1. Mettere i semi di lino in un macina caffè elettrico e macinare a farina non troppo fine.
  2. Mescolare la farina di mandorle con la farina di semi di lino, il sale e il bicarbonato di sodio.
  3. Sbattere le uova con il miele.
  4. Unire gli ingredienti umidi a quelli secchi e amalgamare bene.
  5. Foderare con carta forno, uno stampo da plumcake (dimensioni cm 21 x 7 x 5 di altezza) e versarvi il composto.
  6. Coprire la superficie del pane con i semi di sesamo e infornare a 170° per 40 minuti o fino a doratura, regolandovi col vostro forno e facendo la prova stecchino a cottura ultimata.
  7. Lasciar raffreddare e affettare.
Suggerimenti: Questo pane si conserva per alcuni giorni avvolto in carta da forno all'interno di un sacchetto per alimenti. Si adatta ad essere tostato e si può congelare tagliato a fette.
Pane Paleo Integrale di Armonia Paleo

Le mie ricette sono basate sulle linee guida Paleo, qui scopri di più sulla mia alimentazione e il mio stile di vita. Per non perdere nessuna ricetta e ricevere gli aggiornamenti continua a seguirmi anche sulla pagina Facebook

46 commenti:

  1. uhmmm da provare....
    ma il colore verde cosa lo da?
    il macina caffe non ce l'ho va bene uguale il bimby? mi pare possa macinare a farina
    ciao...la tua rompi scatole preferita....^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paleo Erika ^__^
      Devo ammettere che la foto non rende, fotografare il cibo non è facile e durante una giornata di pioggia non è il massimo per l'esposizione, e invece il pane tende più a un colore giallo senape.
      Non ho il bimby e quindi non posso confermare, ma se dici che può macinare va bene.

      Elimina
  2. Miele, mandorle.. integrale.. mamma mia questo pane è fantastico tesoro!! :D Lo voooglio :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo impacchetto e te lo spedisco col corriere. :D

      Elimina
  3. Gnam gnam! Mi ispira un bel po'!
    Ho provato a cercare sul tuo blog per vedere se ne avessi già parlato, ma non sono giunta ad una risposta definitiva, quindi ti chiedo: per farina di mandorle intendi quella acquistata oppure va bene se passo fini fini al mixer le mandorle pelate, poi magari le setraccio pure?
    Grazie e ciao,
    MammaNene @ SergerPepper.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso di averne parlato ma non ricordo dove ^_^
      Puoi fare come preferisci, in ogni caso mandorle pelate. Per piccoli quantitativi io uso un macinaspezie/macinacaffè elettrico, occorre fare attenzione a non macinare troppo a lungo e non occorre setacciare. Se hai un buon mixer va bene anche quello, fammi sapere. :-)

      Elimina
    2. Ah, bene! Io in genere uso il robot da cucina (ho un Kenwood abbastanza potente), cercando di non farlo andare troppo a lungo per evitare surriscaldamenti e ossidazioni ;)
      Se invece le lascio andare a lungo ottengo il burro, ma questo mi piace di più mantenendo la buccia e tostando in forno le mandorle!!
      Il fatto che con il macinacaffè non occorra setacciare già mi piace (son pigra di natura)

      Elimina
    3. Come avrai visto dalle mie ricette, nemmeno a me piace perdere troppo tempo in cucina. Buono il burro di mandorle, ho in mente di farlo...per ora ho postato la ricetta di quello di anacardi.

      Elimina
  4. sei un genio cara! il tuo pane è delizioso già a partire dalla descrizione che ne hai fatto.
    mi immagino il gusto....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Considerando che non uso farine di cereali mi ritengo soddisfatta del risultato, penso piacerebbe anche al tuo papà. ;-) Buon fine settimana tesoro. :**

      Elimina
  5. E infatti è questa la meraviglia: non usi farine di cereali e guarda cosa sforni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabry, scusa il ritardo nel risponderti! Un abbraccio :**

      Elimina
  6. Complimenti per la ricetta, ma oddio... tutti i giorni sarebbe abbastanza problematico, giacché ogni volta 4 uova... Solo l'albume non si può?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nicolò e grazie per il commento! Con solo albumi non ho provato, se provi fammi sapere il risultato. :-)
      Le porzioni di questo pane sono per più porzioni da suddividere in alcuni giorni e i dubbi sulle uova sono da sfatare... Le uova sono un'ottima fonte proteica, hanno un alto contenuto di vitamine B, A e D, fosforo, ferro, calcio e selenio. Inoltre contengono colina, sostanza utile al cervello per l'efficienza della memoria e sono ricche di luteina e zeaxantina, carotenoidi importanti per la vista, che proteggono gli occhi dalla degenerazione maculare e riducono il rischio di sviluppare cataratta.Da uno studio scientifico svolto su un gruppo di partecipanti si sono riscontrati i benefici dei grassi del tuorlo d'uovo: tutti i partecipanti a cui erano state somministrate uova intere hanno migliorato il profilo lipidico con diminuzione dei trigliceridi e aumento di colesterolo HDL (colesterolo buono) con riduzione significativa nel rapporto colesterolo LDL/HDL.
      http://www.surrey.ac.uk/mediacentre/press/2008/1519_twoegg_diet_cracks_cholesterol_issue.htm

      Elimina
    2. purtroppo chi come me ha subito una colecistectomia non può usare più di un paio di tuorli alla settimana, ma voglio provare asoolutamente questa ricetta, per un uso magari saltuario. Complimenti per il blog, le tue ricette sono molto invitanti :)

      Elimina
    3. Il pane in stile paleo come questo è da considerarsi per un consumo occasionale per chiunque. Ciao e grazie! :-)

      Elimina
  7. oramai il mio pane quotidiano...grazieeeee.Barbara da Livorno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Barbara!! Un abbraccio e a presto! :-)

      Elimina
  8. Ciao!! l'ho fatto ed è davvero buono. Ma una domanda: hai provato a ridurre le uova? Vedo che nel post dici che per varie volte hai tolto e aggiunto, e mi chiedo se nei tuoi esperimenti hai provato a usarne solo due.Quattro anche a me sembrano tante ...Perchè comunque il pane è piccolo e pur mangiandone la metà in un giorno (suddiviso in vari pasti) alla fine sono due uova al giorno. Sarà pur vero, non lo metto in dubbio che facciano bene, però penso che sia davvero tanto. Proverò con un uovo e tre albumi e ti farò sapere come è venuto. Grazie per tutto, le tue ricette sono preziosissime!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maddalena! Questo pane l'ho fatto anche con 5 uova (con una quantità superiore di farina di mandorle). Consumo molte uova durante la settimana, non le conto e le mangio spesso, sono un alimento completo e molto pratiche. In ogni caso, il pane (seppur paleo) non lo consumo tutti i giorni. Grazie per il tuo commento, attendo di sapere se ti piace anche con meno uova. :-)

      Elimina
  9. Ciao .. è buonissimo . l'ho appena sfornato ed è venuto proprio cosi come il tuo.. :) Una cosa vorrei sapere però , al posto del bicarbonato che rilascia un sapore che non mi piace molto è possibile usare la polvere lievitante .. grazie :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Dorota, benvenuta nel blog! :-) Sono contenta che ti piaccia, anche a me piace molto questo pane! La polvere lievitante non è paleo perché è chimica e procura gonfiori, mentre il bicarbonato di sodio è stato riscontrato anticancro da recenti studi. Potresti provare a diminuire la quantità di bicarbonato di sodio e diluirlo con un cucchiaino di aceto di mele (insieme agiscono da lievitante). Grazie per il commento e a presto!!

      Elimina
  10. Grazie ... sono molto affascinata alla cucina paleo.. La trovo ottima . Grazie per il consiglio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'alimentazione Paleo oltre ad essere buona ne vedrai i benefici sulla salute!

      Elimina
  11. Ciao, vorrei provare alcune delle tue ricette e avrei una domanda? qual'e' la funzione del miele, solo dolcificante o forse anche addensante (mi chiedevo questo anche riguardo alla ricetta del pane paleo). Con cosa puo' essere sostituito per chi non puo' usarlo?
    Grazie per la tua eventuale risposta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho messo il miele per "ammorbidire" il sapore leggermente amarognolo dei semi di lino, il miele non agisce come addensante, se non puoi usarlo non metterlo.

      Elimina
  12. Complimenti per la ricetta. E' venuto molto morbido ma con un sapore un po troppo forte di sale e bicarbonato. Provero' a diminuire le dosi ma mi sa che poi non lievita piu cosi'.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti qualcuno nota un sapore un po' marcato di bicarbonato che purtroppo non si dosa facilmente, prova a diminuire la quantità a mezzo cucchiaino e il sale a 1/4 di cucchiaino.

      Elimina
  13. Usare la farina di castagne al posto di quella di mandorle può essere un problema?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi che si può fare, vorrei provare anch'io :-)

      Elimina
  14. Ciao ho idea di provare anch'io questo pane ma sostituirei il bicarbonato con una polvere lievitante non dannosa per la salute: il cremor tartaro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il cremor tartaro va bene, se trovi un prodotto che non contenga amido di mais che invece è dannoso per la salute.

      Elimina
  15. Dannoso per la salute? Perché?
    Credo sia una questione opinabile, che comunque rispetto.
    La ricetta mi pare ad ogni modo ottima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi riferisco al mais, in paleo non è concesso nessun tipo di cereale e tra l'altro il mais è quasi tutto OGM.

      Elimina
  16. Ok
    Capisco, questione di vedute 😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è una mia finalità "convincere" ad abbracciare l'alimentazione Paleo, ognuno è libero di scegliere il proprio stile di vita. Le mie ricette sono valide anche per chi non segue la Paleo, tuttavia per correttezza consiglio gli alimenti considerati validi in questa alimentazione e secondo le linee guida della paleo il mais non è considerato un alimento sano.

      Elimina
  17. Salve,

    posso farlo anche senza i semi di lino?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi di sì seppure non abbia provato, potresti sostituire con farina di mandorle oppure cocco grattugiato. Fammi sapere il risultato!

      Elimina
  18. Ciao, io ho provato ma la consistenza interna è risultata diversa dal pane fatto da te. È uscita una pasta molto densa e compatta. Il pane risulta molto mazzoso e poco piacevole...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai modificato qualcosa negli ingredienti o nel procedimento? E' anche importante infornare a forno preriscaldato e non aprire il forno fino al termine della cottura.

      Elimina
  19. Ho usato la farina di ceci e ha cotto 25 min invece che 40

    RispondiElimina
  20. Prima di tutto i ceci in paleo non si usano perché i legumi non sono concessi. A parte questa premessa, è ovvio che usando ingredienti diversi e una cottura più breve da quanto previsto nella mia ricetta il risultato non sia lo stesso.

    RispondiElimina
  21. Ok, comunque è rimasto 20 minuti perché dalla priva stecchino era cotto. Può essere colpa della modalità forno ventilato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende sia dagli ingredienti diversi sia dal forno ventilato che cuoce in modo diverso.

      Elimina
  22. Ma l'impasto prima di essere messo in forno come deve risultare? più o meno denso? Pastoso come una pasta per pizza?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'impasto della mia ricetta è semi denso simile a quello di una torta, gli ingredienti utilizzati fanno la differenza.

      Elimina

Inserisci un commento...

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.