mercoledì 12 giugno 2013

Frittata di Fiori di Zucca

Con la stagione estiva si avvicina la possibilità di stare all'aperto: le prime gite al mare per fare il pieno di vitamina D sotto i raggi del sole, oppure il trekking tra i monti dove potersi rinfrescare ai bordi dei laghi. In queste occasioni un "pranzo al sacco" è quel che ci vuole, senza necessità di portare posate e, seduti sul plaid o sotto l'ombrellone, è piacevole gustare un pranzetto  preparato da noi con cibi sani. 
La ricetta di oggi è una frittata ai fiori di zucca, solare e allegra, adatta per un pranzo veloce, saziante e leggero, adatta per i picnic o per la pausa lavoro.
 Frittata di Fiori di Zucca di Armonia Paleo
Frittata di Fiori di Zucca
Ingredienti per 2 porzioni
  • 6 uova (da allevamento a terra o biologiche)
  • 8-9 fiori di zucca 
  • sale integrale dell'Atlantico
  • 1 cucchiaino di prezzemolo tritato
  • 1 scalogno tritato
Per la decorazione
  • 4 fiori di zucca interi
  • 5 filetti di acciughe in olio extravergine di oliva
Procedimento
  1. Lavare delicatamente i fiori di zucca, eliminare i gambi e il pistillo, poi tritare i fiori (tranne i 4 interi per la decorazione).
  2. Sbattere le uova con un pizzico di sale e il prezzemolo tritato, quindi unire lo scalogno tritato e i fiori di zucca tagliati a pezzetti.
  3. Versare il composto in una tortiera del diametro di cm 20 foderata di carta forno e distribuire sulla superficie i filetti di acciuga e i fiori di zucca interi lavati e privati del gambo e del pistillo.
  4. Infornare a 180°C  in modalità statica per 25-30 minuti.
  5. Tagliare la frittata a spicchi.
  6. Servire calda o fredda.
Suggerimenti: La frittata si può tagliare a quadrotti e servirla come antipasto o finger food, si può preparare in anticipo e si conserva bene in frigorifero per 1-2 giorni. 
InfoEvitare di consumare l'albume crudo poiché contiene avidina che legandosi alla vitamina H (biotina) ne impedisce l'assorbimento. Con la cottura si risolve il problema.
Le uova sono un'ottima fonte proteica, hanno un alto contenuto di vitamine B,  A e D, fosforo, ferro, calcio e selenio. Inoltre contengono colina, sostanza utile al cervello per l'efficienza della memoria e sono ricche di luteina e zeaxantina, carotenoidi importanti per la vista, che proteggono gli occhi dalla degenerazione  maculare e riducono il rischio di sviluppare cataratta.
Da uno studio scientifico svolto su un gruppo di partecipanti si sono riscontrati i benefici dei grassi del tuorlo d'uovo: tutti i partecipanti a cui erano state somministrate uova intere hanno migliorato il profilo lipidico con diminuzioni di trigliceridi e aumento di colesterolo HDL  (colesterolo buono) con riduzione significativa nel rapporto colesterolo LDL/HDL.
Fonti:
Eurosalus

Frittata di Fiori di Zucca di Armonia Paleo

Frittata di Fiori di Zucca di Armonia Paleo

Ti potrebbe anche interessare:
Cake Salato ai Fiori di Zucchine
Le mie ricette sono basate sulle linee guida Paleo, qui scopri di più sulla mia alimentazione e il mio stile di vita.
Per non perdere nessuna ricetta e ricevere gli aggiornamenti continua a seguirmi anche sulla pagina Facebook 

11 commenti:

  1. carissima,
    prima di tutto, che foto pazzesche! LUMINOSE E CON UNO SFONDO TROPPO BELLO (lo sto cercando quel materiale :-)
    e poi, che meraviglia i fiori di zucca nella frittata, spesso li ho fatti cosi ma mi mancava l'accorgimento delle acciughe! sarà fatto :-)
    un abbraccio cara Morena!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Vaty!! Intanto grazie per l'apprezzamento fotografico!!...il fondo è una tela di sacco, non ricordo nemmeno da dove l'ho recuperata.
      Le acciughe cambiano completamente il gusto di questa frittata, provala e fa sapere! Un abbraccio e a presto! :**

      Elimina
  2. urca che eleganza cara! davvero in tutti i modi li ho fatti ma una super idea così bella non l'ho mai avuta!!!sei un mito! punto e basta! ecco!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Contenta di averti dato un'idea! ;-)

      Elimina
  3. Ciao, ho un regalo per te, passa a trovarmi: http://lamiacucinaimprovvisata.blogspot.it/2013/06/il-mio-terzo-e-quarto-riconoscimento.html, a presto, baci, Martina

    RispondiElimina
  4. Mi immaginavo un frittatone alternativo pieno di semini strani....ormai da te mi aspetto di tutto...ed invece trovo una frittata semplice e naturale come quella della mia mamma...vabbè va da te l'accetto lo stesso! Un momento ma la mia mamma le acciughe non ce le mette!....mmmm da provare subito! Un bacio

    RispondiElimina
  5. Sabry provala con le acciughe e sentirai che differenza! ;-)

    RispondiElimina
  6. bel post belle foto e buona la frittata!! grazie mille

    RispondiElimina
  7. come al solito....una meraviglia, per le foto che da sole, si possono "mangiare" con gli occhi ma anche per la ricetta, semplice ma speciale.....e poi le note informative.... last, but not least!!! brava davvero

    RispondiElimina

Inserisci un commento...

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.