mercoledì 5 giugno 2013

Bouneschlupp - Zuppa di Fagiolini Lussemburghese

Ed eccomi in Lussemburgo con il viaggio virtuale in compagnia degli amici dell'Abbecedario Culinario della Comunità Europea, a ospitarci in questa tappa sarà Heather del blog Girlichef
Il piccolo stato del Lussemburgo è racchiuso tra Germania, Francia e Belgio ed è da sempre punto d'incontro tra le culture di questi paesi. Qui si parlano tre lingue ufficiali: lussemburghese, tedesco e francese. Numerose imprese che operano a livello internazionale hanno la propria sede europea in Lussemburgo che, per l'ambiente fiscale favorevole alle aziende, permette una qualità della vita molto elevata attirando personale internazionale altamente qualificato. 
La capitale è l'omonima città di Lussemburgo, le cui fortificazioni e la città vecchia con la straordinaria rete di 23 km di gallerie sotterranee sono state elencate per molto tempo nel Patrimonio Mondiale dell'Unesco. 
Nonostante le ridotte dimensioni, il Lussemburgo racchiude diverse attrazioni turistiche: dalle foreste delle Ardenne alle vallate del fiume Mosella, troviamo numerosi castelli medievali disseminati nel territorio e riserve naturali. Il Naturpark Öewersauer, situato nella regione collinare delle Ardenne, nel nord-ovest del Lussemburgo, è un parco visitabile a piedi attraverso circuiti tematici e audio guide, oppure in bicicletta, a cavallo o con pullman organizzati. Il lago, nel comprensorio del parco, è formato da una diga costruita negli anni sessanta per il fabbisogno di acqua potabile del paese, è navigabile con una barca a energia solare e le sue spiagge sono frequentate nella stagione estiva.
Come si può facilmente intuire, la cucina lussemburghese subisce le influenze dei paesi limitrofi. Le ricette tradizionali sono molto semplici e legate allo stile di vita agricolo che per secoli è stato presente in Lussemburgo, tuttavia di recente gli chef si sono impegnati a proporre le antiche ricette in maniera rivisitata più adatte ai tempi moderni.

La Bouneschlupp è una zuppa tipica tradizionale e si dice che in ogni casa lussemburghese ci sia una ricetta diversa, infatti, ho visto ricette con salsiccia e pancetta, alcune con aggiunta di panna acida e altre varianti con carote e prendendo spunto da qui e qui ho fatto la mia versione Paleo senza patate e senza latticini.
Bouneschlupp - Zuppa di Fagiolini Lussemburghese

Ingredienti per 2 porzioni
  • 100 gr pancetta tesa tagliata a listarelle
  • 400 gr di fagiolini freschi
  • 150 gr di carote
  • 50 gr di cipolla 
  • 2 rametti di prezzemolo fresco 
  • 1 foglia di alloro
  • 800 ml di brodo vegetale
  • 20 gr di di olio di cocco vergine
  • 1 cucchiaino di erba cipollina essiccata
Procedimento
  1. Tritare finemente la cipolla.
  2. Spuntare e lavare i fagiolini, poi tagliare a pezzetti di 1-2 centimetri.
  3. Pelare e tagliare a fette spesse le carote.
  4. Scaldare l'olio di cocco in una pentola, aggiungere la cipolla tritata e fare appassire.
  5. Unire i fagiolini, le carote, la foglia di alloro, versare il brodo e cuocere a fuoco basso per 30 minuti.
  6. Infine, aggiungere la pancetta e l'erba cipollina e cuocere per altri 15 minuti.
  7. Servire la zuppa cosparsa di prezzemolo tritato.
Suggerimenti: Questa zuppa migliora il giorno successivo e si può congelare.
Aggiornamento: Più persone si chiedono se i fagiolini sono concessi nell'alimentazione Paleo ed io stessa mi sono posta il dubbio, quindi ho fatto altre ricerche. 
Premetto che prima di pubblicare la ricetta sopra riportata, avevo visto nel libro di Robb Wolf "La Paleo Dieta" la ricetta di un contorno a base di fagiolini e ne ho dedotto che siano presenti nella lista degli alimenti ammessi.
Premesso questo, i fagiolini fanno parte della famiglia dei legumi e ben sappiamo che in Paleo si sconsiglia l'uso di legumi a causa degli allergeni contenuti. I fagiolini però sono un caso speciale. In questa pagina Mark Sisson, osserva che piselli e fagiolini consumati freschi (non secchi) sono digeribili finché appunto giovani semi e non lasciati seccare come invece avviene per altri legumi come i ceci e i fagioli. I fagiolini inoltre hanno bassi contenuti di fitati e lectine e in ogni caso la cottura a 100 gradi C ne disattiva gran parte.
In conclusione, poiché i fagiolini sono considerati Paleo accettabili, e non sono l'alimento principale, a mio parere ogni tanto si possono mangiare.
Bouneschlupp - Zuppa di Fagiolini Lussemburghese di Armonia Paleo

Con questa ricetta partecipo alla raccolta dell'Abbecedario Culinario della Comunità Europea per la cucina del Lussemburgo, ospitato dal blog Girlichef
L'Abbecedario Culinario della Comunità Europea!

Bouneschlupp - Zuppa di Fagiolini Lussemburghese di Armonia Paleo

10 commenti:

  1. Bene, bene. Una ricetta in sintonia perfetta con i miei gusti!!! Ancora per un po' dovrò tenere sotto chiave la pancetta... al limite la sostituisco con qualcosa di più magro... ma accidenti, alla prima occasione la farò!!! I miei fagiolini ne saranno felici!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uno dei motivi per cui mi piace l'alimentazione Paleo è poter mangiare certi cibi definiti "grassi" saziandomi senza ingrassare!! ;-)

      Elimina
  2. This is definitely one of those comfort foods that remind you of home - I can just imagine each family in Luxembourg with a pot bubbling on the back of their stove! What a wonderful dish for our time in Luxembourg - thank you for joining me on this stop :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Heather, here the spring has lost its way and say that the pot with the soup is always on the stove! See you soon!

      Elimina
  3. davvero è più buona il giorno dopo? allora possoo farne in abbondanza! grazie amica per i tuoi viaggi sempre coì interessanti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh sì se ci arrivasse al giorno dopo...ecco meglio abbondare con le dosi! ;-)

      Elimina
  4. davvero molto invitante questa tua zuppa sempre particolare nelle scelte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricorda vagamente la zuppa ligure con i fagiolini.

      Elimina
  5. Eccolo il post conclusivo della nostra tappa lussemburghese: http://abcincucina.blogspot.com.es/2013/06/h-come-hong-am-reisleck.html.
    Grazie per aver partecipato, senza di te questa tappa non sarebbe stata la stessa! Pronta per l'Irlanda? :-)

    Ciaooo,
    Aiu'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Aiù! Sono prontissima per la verde Irlanda!! :-)

      Elimina

Inserisci un commento...

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.