martedì 14 maggio 2013

Prosciutto di Pollo Torihamu

Gli affettati mi piacciono ma cerco di limitarne l'uso per evitare il sale eccessivo e i conservanti e, leggendo il tema del contest di Nus del mese di Maggio, "Marinare", ho pensato immediatamente al "Prosciutto di Pollo" che ho fatto per parecchio tempo qualche anno fa. La marinatura rende questo petto di pollo molto simile all'affettato che si può acquistare in salumeria, con il vantaggio che preparandolo in casa possiamo scegliere un pezzo di carne di nostra preferenza (pollo, tacchino, lonza di maiale) ed ottenere un prodotto sicuramente più sano. La ricetta l'ho presa da qui e vi lascio anche la versione originale in inglese, pare che in Giappone sia un piatto tradizionale molto in uso. Si lascia marinare la carne per 48 ore (2 giorni) con sale, erbe e miele, e in soli 5 minuti di cottura possiamo ottenere il nostro affettato preferito. Inoltre ci sono almeno 4 validi motivi per cucinarlo in casa: è economico, non ha glutine, non ha lattosio ed è privo dei conservanti nocivi come nitriti e nitrati.
Questo "Prosciutto di Pollo" è perfetto come sostituzione degli affettati, adatto come piatto freddo e da portare al pic nic. Vi consiglio di provare anche le versioni con fesa di tacchino o lonza di maiale.
Prosciutto di Pollo Torihamu di Armonia Paleo
Prosciutto di Pollo Torihamu

Ingredienti
Procedimento

Fase 1: Preparazione e Marinatura
  1. Togliere eventuale grasso e cartilagine dal petto di pollo; tagliare il petto a libro lasciandolo intero.
  2. Mettere la carne in un sacchetto da freezer con il miele, il sale e le erbe essiccate; chiudere bene il sacchetto, togliendo aria, e massaggiare la carne per distribuire la marinatura in modo omogeneo.
  3. Marinatura: mettere il sacchetto contenente il pollo in frigorifero a marinare per 48 ore (2 giorni).
Fase 2: Dissalazione
  1. Terminato il tempo di marinatura, togliere la carne dal sacchetto e sciacquare bene il pollo sotto acqua corrente fredda, poi lasciare in ammollo in abbondante acqua fredda per 1 ora. Questa procedura toglierà gli eccessi di sale, lasciando però aroma e sapore alla carne.
Fase 3: Cottura
  1. Riempire di acqua una pentola e portare a ebollizione.
  2. Nel frattempo asciugare bene il pollo con carta da cucina e cospargere con nuove erbe aromatiche della stessa varietà usata per la marinatura.
  3. Avvolgere la carne, formando un rotolo, e legare con spago da cucina.
  4. Introdurre il rotolo di pollo all'interno di un sacchetto per cottura (non usare il sacchetto per il freezer!) e mettere nella pentola con acqua calda a fuoco basso.
  5. Cuocere per 5 minuti, poi spegnere il fuoco e chiudere la pentola con un coperchio; lasciare il pollo nella pentola per 1 ora.
  6. Togliere la carne dal sacchetto, lasciar raffreddare, eliminare lo spago e affettare.
  7. Servire.
Suggerimenti: Se le quantità di carne sono superiori, aumentare le dosi di sale, miele e spezie. Si può aromatizzare con erbe di proprio gusto. Dopo la cottura si conserva in frigorifero per 5-6 giorni e si può congelare in mono porzioni. Il tempo di marinatura può variare, ma non meno di 5 ore e non più di 72 ore. 
Il petto di pollo si può sostituire con fesa di tacchino o lonza di maiale.
Info: I sacchetti per cottura dietetica non sono quelli che si utilizzano per il freezer! Se non riuscite a trovare i sacchetti adatti per la cottura, avvolgere la carne in carta da forno e dopo avere ben legato l'involucro avvolgerlo in carta alluminio per isolare completamente la carne prima di immergerla nell'acqua. 
Con questa ricetta partecipo al contest CRE-AZIONI in Cucina - Maggio 2013: MARINARE ideato da Nus del blog L'Ennesimo Blog di Cucina

The Winner


Adatto come piatto freddo, in insalata.


Ottimo per farcire il pane paleo


Prosciutto di Pollo Torihamu di Armonia Paleo
Le mie ricette sono basate sulle linee guida Paleo, qui scopri di più sulla mia alimentazione e il mio stile di vita.
Per non perdere nessuna ricetta e ricevere gli aggiornamenti continua a seguirmi anche sulla pagina Facebook 

35 commenti:

  1. Ma è una cosa meravigliosa! Ottima idea, come sempre alternativa e ben presentata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che ti piaccia! Sì, è un'ottima alternativa agli affettati. ;-)

      Elimina
  2. Che bella idea, mi piace tantissimo! Salvo la ricetta e ci provo di sicuro! Complimenti, sei sempre bravissima :) Un abbraccio :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sentirai che buono!! Poi mi dirai... :-) Buona giornata!

      Elimina
  3. ma tu sei bravissima!!!mamma mia! che meraviglia! non l'ho mai mai mangiato e adesso sono incuriosita parecchio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Possibile che non lo conosci?! Ora hai l'occasione per provarlo. ;-)

      Elimina
  4. Carissima ho visto questo tuo pollo grazie alla blogroll di chezentity Elena, io non sono ancora riuscita a raggrupparvi tutte e quindi attingo da lei. Anche io ho fatto una cosa simile http://www.natosottoilcavoloblog.com/2012/01/auguri-blog-incredibile-e-gia-passato-1.html se ti va dacci un'occhiata. La tua la proverò sicuro perchè mi incuriosisce troppo. Poi mi sono collegata col tuo pane paleo e oggi vado a comperare i semi che mi mancano, lo devo assolutamente provare! Poi ti dirò

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sabry che piacere averti qui! Ho sbirciato la tua ricetta e la proverò...sostituendo lo zucchero con poco miele! ;-)
      Buona giornata e...fammi sapere se ti piace il pane paleo con i semini! :*

      Elimina
  5. Attratta dal titolo esotico... entro e mi innamoro di questo prosciutto di pollo... E penso proprio di rifarlo. Tra l'altro anche per la mia dieta potrebbe andare benissimo. All'inizio ho pensato... oddio il miele. Ma poi tanto va sciacquato. Secondo me ci sta tutto!!! Lo provo sicuramente.
    Leggo qui sopra Sabry che "attinge" dalla mia blogrol gallinacea... Mi fa solo che piacere! Però leggo che anche lei ha fatto una cosa simile... vado a sbirciare!!! Buon proseguimento di giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elly cara, sulle tabelle della maggior parte degli insaccati troverai zucchero (o fruttosio o saccarosio) tra gli ingredienti, ed è quello che caratterizza il sapore insieme ad erbe e spezie. Il miele, oltre ad essere più sano dello zucchero, lascia un leggero sapore dolciastro, senza sarebbe un arrosto!! :-))

      Elimina
  6. di certo l'originalita non ti manca un bellissimo piatto un abbraccio simmy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simmy, passo presto a trovarti nel blog. Buona serata. :*

      Elimina
    2. Ma è copiata da cookaround,quale originalità!

      Saveria

      Elimina
    3. Saveria ho ben specificato nella presentazione di aver preso la ricetta da cookaround e per correttezza ho messo anche il link della ricetta originale in lingua inglese.

      Elimina
  7. grazie mille ricetta inserita! Complimenti per la bella idea!

    RispondiElimina
  8. un piatto veramente invitante e sofisticato, complimenti per la vittoria del contest di nus

    RispondiElimina
  9. Complimenti per la vittoria...e grazie per avermi insegnato qualcosa che non conoscevo...baco cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima, grazie! E complimenti anche a te per il triplo red. ;-)

      Elimina
  10. Mi unisco ai complimenti per la vittoria...un'idea a dir poco originale...

    RispondiElimina
  11. Complimenti per la vittoria!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Any grazie per i complimenti e per essere passata di qua!!

      Elimina
  12. Strepitoso! Vado a comprare il pollo e lo faccio subito. Brava brava brava !!
    Claudia

    RispondiElimina
  13. Strepitoso! Ho già sistemato tutto a marinare nel frigor. Brava brava brava!
    Claudia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Claudia!! Rimarrai sorpresa dalla somiglianza con quello che si trova in commercio con la differenza che questo è sano!!

      Elimina
  14. Complimenti! Non ti conoscevo, devo ringraziare Profumiincucina. Da lei ti ho scoperta. Io non l'ho mai comprato, mi attirava ma non l'ho mai comprato, quindi mai assaggiato ma, la tua ricetta mi stuzzica molto. Sono felice di averti conosciuta . Ti saluti e mi complimento ancora con te. Buona giornata Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non l'hai mai assaggiato ti consiglio di provarlo, questo fatto in casa è sano e buonissimo!! Grazie per essere passata di qui e a presto! Morena :-)

      Elimina
  15. Ciao Ottima ricetta, volevo sapere quali grassi sicuri posso aggiungere per creare una versione più grassa, simile al prosciutto cotto e un altra simile al prosciutto crudo(solo con sale marinatura e essiccatura).
    Volevo quindi sapere quali grassi di qualità e sicuri posso reperire per arrivare a quel tipo di consistenza.
    Sego, strutto, poi ?

    P.S: Perchè nell'ultima foto vedo un imbottitura all'interno di fette di pane, il pane e i cereali non sono cibi paleo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mayorc, benvenuto nel blog!
      Come grasso sano è ottimo l’olio di cocco vergine.
      Io non uso nessun tipo di cereale né pseudo cereale, il pane che vedi nella foto è pane in stile paleo come è specificato sopra la foto. La ricetta del pane è questa: http://armoniapaleo.blogspot.it/2013/09/pane-paleo-integrale.html

      Elimina
  16. Mamma mia lo trovo complicato mi serve un tutorial! !��������

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sembra complicato, in realtà è semplice! ;-)

      Elimina

Inserisci un commento...

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.