domenica 7 aprile 2013

Flognarde aux Fraises et Pistaches - Flognarde alle Fragole e Pistacchi

Il viaggio virtuale attraverso la Francia, in compagnia dell'Abbecedario culinario europeo , mi ha portato nel sud-ovest della Francia, nella regione del Limousin, soprannominata "castello d'acqua": qui migliaia di fiumi e grandi laghi sono una fonte economica grazie allo sfruttamento idroelettrico. Il capoluogo è Limoges, famosa per la porcellana di particolare eleganza. La lavorazione della porcellana è una lunga tradizione nata in seguito alla scoperta del caolino e resta tuttora un buon settore economico per la città, dove si può visitare il laboratorio di lavorazione della più antica casa di porcellana di Limoges. 
Nelle campagne circostanti, in un ambiente rurale incontaminato, pascolano le vacche limousine, allevate principalmente per la carne. Nel corso dei secoli, gli animali di questa regione si sono adattati a difficili condizioni climatiche con frequenti gelate e alla neve, fattori che hanno dato sviluppo a una razza robusta, nativa del Massiccio Centrale e presente da molto tempo come testimoniano gli affreschi risalenti al paleolitico delle grotte di Lascaux. Le grotte di Lascaux sono state inserite nel Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco, scoperte nel 1940 da quattro ragazzi francesi, vennero aperte al pubblico e in seguito chiuse per preservarne i dipinti. 
Nel Limousin ha origine il Clafoutis, un dolce cremoso con le ciliegie. E quando non è stagione di ciliegie, i francesi non si arrendono e usano altra frutta dando origine al Flognarde il cui nome deriva dall'antico termine occitano "morbido". Nemmeno io mi perdo d'animo, a primavera ci sono le fragole e prendendo spunto da qui, vi propongo il mio "dolce morbido alle fragole e pistacchi".
Flognarde alle Fragole e Pistacchi di Armonia Paleo
Flognarde aux Fraises et Pistaches - Flognarde alle Fragole e Pistacchi

Ingredienti per 1 porzione
Procedimento
  1. In un macina caffè elettrico o in un macina spezie, macinare finemente le mandorle con i pistacchi.
  2. In una piccola ciotola sbattere l'uovo con il miele e il latte di cocco.
  3. Unire gli ingredienti umidi a quelli secchi e amalgamare bene.
  4. Pulire e tagliare a pezzi le fragole e adagiarle in una piccola pirofila da forno (diametro 14 cm, altezza 3 cm) unta con olio di cocco.
  5. Versare il composto di uova sulle fragole e infornare a 180°C per 20-30 minuti, regolandovi col vostro forno.
  6. Servire tiepido o freddo.
Suggerimenti: Per la quantità delle fragole regolatevi con la grandezza del vostro stampo, la frutta dovrà coprire il fondo.
Flognarde alle Fragole e Pistacchi di Armonia Paleo

Limoges
Con questa ricetta partecipo alla raccolta dell'Abbecedario Culinario della Comunità Europea per la cucina della Francia, ospitata da Elena del blog Zibaldone Culinario

Flognarde alle Fragole e Pistacchi di Armonia Paleo
Ti potrebbe anche interessare
-Guida Francia Settentrionale e Centrale 
-Guida Francia Meridionale
Le mie ricette sono basate sulle linee guida Paleo, qui scopri di più sulla mia alimentazione e il mio stile di vita. 
Per non perdere nessuna ricetta e ricevere gli aggiornamenti continua a seguirmi anche sulla pagina Facebook 

10 commenti:

  1. 2 porzioni?? Io me la finirei tutta da sola!! ;-))
    Appena riprendo le fragole la provo!! Buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Resy...hai ragione! Ho scritto 2 porzioni per errore, ho corretto con 1 porzione! ;-)

      Elimina
  2. Risposte
    1. Grazie per la visita!
      E torna a trovarmi...se ti va. :-)

      Elimina
  3. davvero buonissima con i pistacchi poi ..che io adoro! grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I pistacchi danno un sapore particolare molto buono!

      Elimina
  4. non l'ho mai assaggiato ma è un splendore! mi sa tanto che a breve lo provo! ti farò sapere! ;-) anche se mi fido al 100%

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti piacciono i dolci al cucchiaio ti piacerà! ;-)

      Elimina
  5. Questo dolce deve essere di una bontà unica e gli scatti splendidi rendono bene l'idea... salvo la ricetta! ;) Complimenti di vero cuore! E grazie per le tue parole :) Un abbraccio forte :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale che gentile che sei! Un abbraccio anche a te e ci vedremo presto... lo sai vero?! ;-)

      Elimina

Inserisci un commento...

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.