mercoledì 3 aprile 2013

Asperge avec de la moutarde de Dijon - Asparagi alla senape di Digione

Una regione della Francia che mi piacerebbe visitare è l'Aquitania, dove si trova la Duna del Pylatla più grande duna sabbiosa d'Europa, lunga circa 3 chilometri che si estende nell'entroterra per 500 metri e con un'altezza che oscilla dai 100 ai 120 metri. Questa duna si è formata nel corso del XVII secolo quando una grande quantità di sabbia si accumulò, concentrandosi, nella parte costiera del dipartimento della Gironda nella regione d'Aquitania "paese delle acque". La Duna del Pylat fa parte del circuito del Grand Site de France, un progetto di tutela ambientalistica del territorio francese. 
Si può raggiungere la vetta di questa formazione sabbiosa, frequentata ogni anno da più di un milione di visitatori, affondando nella sabbia o lungo la scalinata creata a questo scopo. Dalla cima un panorama eccezionale sull’Oceano Atlantico, sul bacino d’Arcachon, il Cap-Ferret e la foresta del litorale. 
Capoluogo dell'Aquitania è la città di Bordeaux, entrata nella lista dell'Unesco per il ricco patrimonio architettonico urbano, è a poca distanza dalla Duna del Pylat e dal mare, riunendo la possibilità di una vacanza culturale e di relax.

L'Aquitania è una delle regioni più importanti per l'allevamento delle anatre che troviamo in tante ricette, la produzione del patè di foie gras e per la coltivazione degli asparagi.
La coltivazione degli asparagi in Francia, iniziò attorno al 1500 ed ebbe maggior popolarità grazie alla golosità del Re Sole che ottenne dal giardiniere di corte di averli sulla propria tavola tutto l'anno. Gli asparagi rimasero per lungo tempo un alimento di lusso, che potevano permettersi soltanto le famiglie più agiate in Europa e tuttora restano un ortaggio non certo economico dovuto alla coltivazione che richiede un impegnativo lavoro manuale.

Ho accompagnato gli asparagi con una salsa alla senape di Digione, un contorno semplice e gustoso da servire con piatti di carne, uova e pesce.

Asparagi alla senape di Digione di Armonia Paleo
Asperge avec de la moutarde de Dijon - Asparagi alla senape di Digione 

Ingredienti per 2 porzioni
Procedimento
  1. Lavare e mondare gli asparagi: tagliare la parte finale più dura e pelare l'ultima parte del gambo.
  2. Legare gli asparagi formando un mazzo e bollire per circa 10 minuti in acqua bollente salata, lasciando sporgere le punte dall'acqua per non farle scuocere.
  3. Scolare e lasciare asciugare gli asparagi.
  4. Nel frattempo preparare la salsa alla senape: in una ciotolina mescolare il sale con la spremuta di limone, aggiungere la senape e l'olio fino a formare un'emulsione.
  5. Disporre gli asparagi in un piatto da portata e servire con la salsa alla senape.
Asparagi alla senape di Digione di Armonia Paleo

Con questa ricetta partecipo alla raccolta dell'Abbecedario Culinario della Comunità Europea per la cucina della Francia, ospitata da Elena del blog Zibaldone Culinario

10 commenti:

  1. Piacerebbe tanto anche a me visitare l'Aquitania, sai? Che splendore.. intanto mi consolo gustando questi asparagi eccezionali! Un abbraccio fortissimo e complimenti! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già, l'Aquitania è da mettere nell'elenco dei viaggi da fare! Per ora mi accontento di gustare questi asparagi. :-)

      Elimina
  2. Ottimo questo piatto primaverile e pizzichino... e non sapevo che gli asparagi fossero coltivati soprattutto in questa regione...grazie degli approfondimenti... un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elena nemmeno io lo sapevo, l'ho scoperto viaggiando sul web. Questa regione ha terreni molto sabbiosi...e la dimostrazione è la Duna del Pylat! ^_^

      Elimina
  3. ricetta semplice e veloce, ottima per le mie scarse doti culinarie. Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora te la consiglio, è semplice e buona! ^_^

      Elimina
  4. che meravilgia!!! so già che saranno squisiti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono semplicissimi ma gustosi, è quasi una "non ricetta". ^_^

      Elimina
  5. Ciao,
    ho comprato degli asparagi...Non lo facevo da tempo immemore. Mi sono detta : ora come li cucino? Sono entrata nel blog e ho digitato asparagi. Et voilà!Grazie di esistere!
    un abbraccio
    Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta di averti dato l'ispirazione per questa ricetta!! Un abbraccio e buona giornata!! :*

      Elimina

Inserisci un commento...

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.