mercoledì 27 febbraio 2013

Tarte de Pescada e Espinafres - Torta di Nasello e Spinaci

Il Portogallo è al primo posto europeo per il più alto consumo di pesce ed è tra i primi quattro al mondo! Facile immaginare che il pesce sia cucinato in vari modi, un posto speciale spetta al baccalà, il merluzzo bianco conservato sotto sale, tradizione portoghese nata per conservare il pesce quando non esistevano i sistemi refrigeranti. La tecnica di essiccazione e salatura è però rimasta, nonostante l'invenzione dei frigoriferi, perché il pesce così trattato e dopo l'ammollo in acqua prima di cucinarlo, acquista dolcezza e morbidezza.
Il baccalà non mi piace molto, ma volendo fare un piatto di pesce in onore del Portogallo per il viaggio con l'Abbecedario Culinario Europeo, ho utilizzato il nasello traendo spunto da varie ricette portoghesi. Con le mie personali modifiche per adeguare il piatto all'alimentazione Paleo, ho pescato una torta salata davvero saporita, un modo diverso per mangiare il pesce che mi sembra un'ottima idea take away, per l'aperitivo e anche per i picnic che verranno...prima o poi se ne andrà l'inverno! J
Torta di nasello e spinaci di Armonia Paleo

Tarte de Pescada e Espinafres - Torta di Nasello e Spinaci

Ingredienti 
  • 400 gr di nasello o merluzzo surgelato
  • 100 gr di spinaci freschi puliti
  • 50 gr di cipollotto tritato
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 foglia di alloro
  • 4 cucchiai di polpa di pomodoro in scatola
  • 10 gr di olio di cocco
  • 2 uova
  • 70 ml di latte di cocco
  • Sale integrale dell'Atlantico
Procedimento
  1. Mettere il pesce ancora surgelato in una pentola con acqua bollente e dal momento della ripresa dell'ebollizione cuocere per 5-6 minuti; scolare e tenere da parte.
  2. Nel frattempo mettere in una padella l'olio di cocco con il cipollotto e lo spicchio d'aglio intero e lasciare imbiondire; aggiungere la foglia di alloro, la polpa di pomodoro e gli spinaci tritati. A cottura ultimata togliere lo spicchio d'aglio e la foglia di alloro.
  3. Tritare il pesce grossolanamente e mescolare con i tuorli d'uovo e il latte di cocco.
  4. Montare a neve gli albumi e unire al composto.
  5. Unire tutti gli ingredienti, insaporire con il sale e amalgamare bene.
  6. Versare il composto in una teglia (diametro di 20 cm) foderata con carta da forno e infornare a 170° per 40 minuti o fino a quando la torta sarà dorata e cotta al centro.
  7. Servire.
Suggerimenti: Ho utilizzato nasello surgelato per praticità, oltre ad essere privo di pelle e spine i tranci sono spessi e carnosi. Questa torta salata è buona anche fredda.

Info: Con il termine generico di merluzzo vengono denominati pesci di specie diverse e questo può generare confusione nel distinguere nasello e merluzzo, spesso considerati lo stesso pesce. In realtà, il nasello appartiene al genere Merluccius ma è invece un altro animale e non è un merluzzo di piccole dimensioni come talvolta viene definito.
Dal merluzzo, trattato con tecniche diverse, si ottengono baccalà e stoccafisso. Il baccalà è merluzzo conservato sotto sale mentre lo stoccafisso è merluzzo essiccato senza aggiunta di sale. Baccalà e stoccafisso, prima di essere utilizzati hanno bisogno di una lunga immersione in acqua fredda, per eliminare il sale e ammorbidire le carni.
Torta di nasello e spinaci di Armonia Paleo

Con questa ricetta partecipo alla raccolta dell'Abbecedario Culinario della Comunità Europea per la cucina del Portogallo ospitata dal blog La Melagranata.


Torta di nasello e spinaci di Armonia Paleo
Ti potrebbe anche interessare:

8 commenti:

  1. MA che bella! Perfetta per un pic nic primaverile!
    Grazie!
    L'elenco di ricette dell'Abbecedario Culinario è sempre più ricco!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono già pronta per la primavera! ^_^

      Elimina
  2. ma che splendido piattino oggi!!!! mi ispira e mi intriga allo stesso tempo. Ergo: devo segnarlo e provarlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che ti dico...non vedo l'ora che arrivi un po' di caldo per portarlo ai picnic ;-)

      Elimina
  3. Posso fare questa ricetta sostituendo il merluzzo con il baccalá o un altro pesce?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non saprei, il baccalà non mi piace e non l'ho mai cucinato e questa ricetta l'ho provata solo con il nasello surgelato.

      Elimina
  4. Bellissima ricetta. Grazie. Vorrei trasformarla in muffin poiché mi vien più comodo mangiarli nella pausa pranzo. Mi consigli questa prova oppure l impasto non è adatto ai muffin. ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrebbe essere adatto però non lieviterà perché non contiene bicarbonato di sodio. Comunque questa torta salata è adatta per i pasti fuori casa, si trasporta benissimo ed è buona anche fredda, se preferisci puoi usare uno stampo quadrato o rettangolare.

      Elimina

Inserisci un commento...

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.