lunedì 11 febbraio 2013

Pane al Rosmarino

Ogni tanto ricevo richieste specifiche di ricette, un'amica mi ha chiesto un pane "salato" da sostituire alle gallette di farro e che si possa abbinare a uova, carne e pesce. Ho lavorato per un po' di tempo a questa ricetta, togliendo e aggiungendo ingredienti fino ad ottenere un risultato a mio parere soddisfacente.
Questo pane si adatta anche molto bene ad essere farcito ed è quindi ideale per una pausa pranzo veloce o per il pic nic. Spero di accontentare Luisa e tutti quelli che stanno cercando un tipo di pane senza glutine e senza cereali. J
Pane al Rosmarino di Armonia Paleo
Pane al Rosmarino

Ingredienti


Procedimento
  1. Mettere i semi di lino in un macinino da caffè elettrico e macinare a farina.
  2. In un robot da cucina mettere tutti gli ingredienti e azionare per circa 1 minuto fino a quando il composto è ben miscelato.
  3. Versare l'impasto in uno stampo da plumcake (dimensioni cm 19 x 7 x 5 di altezza) imburrato e spolverizzato con farina di mandorle oppure foderato con carta da forno.
  4. Infornare a 170° per 30-35 minuti finché diventa appena dorato; a cottura ultimata inserire uno stecchino, se esce asciutto il pane è cotto.
  5. Lasciar raffreddare e affettare.
Suggerimenti: Per macinare i semi di lino utilizzare un macina caffè o un macina spezie elettrico. Questo pane si conserva per alcuni giorni avvolto in carta da forno all'interno di un sacchetto per alimenti, volendo si può affettare e surgelare. 
Pane al Rosmarino di Armonia Paleo


vostri commenti sono essenziali per eventuali modifiche, grazie. J

38 commenti:

  1. Ciao,

    grazie per la ricetta! Lo preparerò quanto prima!

    Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fatto per te e mangiato di gusto. :-))

      Elimina
  2. ciao, scoprp un blog molto interessante e che tratta un argomento a me completamente sconosciuto, infatti non conosco questa dieta paleolitica, ma e' un argomento molto interessante. Il tuo pane e' molto invitante, compatto e ho la sensazione che sia anche molto profumato. Una domanda la farina di cocco, si puo' sostituire con un altro tipo?
    A presto Ilaria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la visita Ilaria, la paleo è ancora poco conosciuta in Italia ed è per diffonderla che ho aperto il blog.
      Questo pane è proprio come l'hai descritto, compatto e profumato. Per la farina di cocco?...siccome con la Paleo non si usano farine di cereali, si potrebbe provare a sostituire con altra farina di mandorle, proverò! Ciao, a presto :-)

      Elimina
  3. Ciao, ma un mix tra la ricetta con i semi di lino e il burro di anacardi dici che verrebbe bene?

    Grazie,
    Daniele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Grazie per il suggerimento. Direi che possiamo provare, se inforni prima di me fa sapere come viene! ^_^

      Elimina
  4. l'ho fatto...emana un forte odore di ammoniaca, cmq è buono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Strano! Non avrai usato l'ammoniaca per dolci invece del bicarbonato di sodio?

      Elimina
    2. no, bicarbonato...e anche la quantità giusta. mah !

      Elimina
  5. Questo blog è fantastico, grazie per tutti gli utili suggerimenti e le fantastiche ricette.... ormai, appena accendo il mio pc mi devo collegare a questo blog .. ciaooooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieeee! Ti aspetto su questi schermi..a presto!!! ;-)

      Elimina
  6. Immagino che con le dosi indicate venga un pane più piccino di quello delle foto. Me lo confermi?
    Raddoppio per avere una dimensione come quella?
    ciao :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Le foto corrispondono sempre alla ricetta!! Se leggi al punto 3 ho scritto le dimensioni dello stampo da plumcake (cm 19 x 7 x 5 di altezza)

      Elimina
  7. Complimenti! Hai idee innovative e.... Semplici nella loro genialitá. Spero arrivi presto anche la ricetta della pizza!!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!! La pizza paleo è nell'elenco delle ricette da fare...a presto!! ;-)

      Elimina
  8. Grazie per la ricetta...pane riuscito e ...buono......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere, anche a me piace molto questo pane!

      Elimina
  9. Ciao carissima! il pane eccezionale! !!!! Non ne mangiavo da marzo....ho provato ad aggiungere qualche seme di zucca...ancora più buono!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Grazie, la prossima volta proverò anch'io con i semi di zucca!
      PS: chi sei? Mi lasci il nome come riferimento, grazie! :-)

      Elimina
    2. ciao sono vikina vorrei sapere se va bene anche per diabetici questo pane ?? grazie

      Elimina
    3. Ciao Vikina! Premetto che non sono un medico né nutrizionista, che io sappia i diabetici non possono consumare carboidrati. Come puoi vedere dagli ingredienti questo pane non contiene carboidrati ma principalmente grassi provenienti da farina di mandorle, di cocco e semi di lino.

      Elimina
  10. Ma i semi di lino durati è proprio necessario? Oppure c'è un alternativo? Non ho la macchinetta x macinare..grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Angelique! I semi di lino macinati danno una consistenza più compatta al pane, lo rendono più croccante. Potresti provare a sostituire i semi di lino con la stessa quantità di farina di mandorle (quindi in totale 90 gr di farina di mandorle pelate) Fammi sapere il risultato, grazie! :-)

      Elimina
  11. Grazie x la risposta cosi veloce!! Te lo faccio sapere, visto che sono olandese devo anche provare di fare i "Jodenkoeken" ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I biscotti Jodenkoeken per me sono buonissimi, sono curiosa di sapere da un'olandese se piacciono !! :-) Grazie a te Angelique, a presto!

      Elimina
  12. L'ho fatto, molto buono! Ho messo un po' sotto il grill x farlo croccante! Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bellooooo, sono contenta ti sia piaciuto! Proverò anch'io questa versione ;-)

      Elimina
  13. Ciao! Ho fatto il pane questo pomeriggio ed ho un consiglio da chiederti: se metto 2 tuorli e due albumi secondo te può andare bene. Con 4 uova mi sembra che il loro gusto copra il resto.
    E provato in versione dolce con stevia e cannella?

    RispondiElimina
  14. Puoi provare, in teoria non dovrebbe essere un problema per l'impasto. In versione dolce l'ho provato col miele e senza rosmarino, è buono!

    RispondiElimina
  15. Ciao!! splendida ricetta :))) una piccola info: che tipo di burro? Grazie!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Massimiliano, benvenuto nel blog! Ho sbagliato a scrivere, per imburrare lo stampo intendo ungere con olio di cocco, aggiorno subito e grazie! ;-)

      Elimina
    2. Perfetto grazie mille!!! :)))

      Elimina
  16. Ciao morena. Grazie Ho appena fatto il pane.l'!aspetto è buono.ma il sapore non è altrettanto. Il sapore del bicarbonato è forte, eppure ho seguito le dosi.la prof volta lo eliminero' .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Desyr, prova a diminuire la quantità mettendo mezzo cucchiaino di bicarbonato, eliminandolo completamente credo che il pane lieviti poco.

      Elimina
  17. L'ho rifatto ieri, la prima volta ho usato solo farina di mandorle ed era comunque buono, ma stavolta avevo i semi di lino e il cocco...i semi non sono riuscita a spezzarli col mio piccolo robot, ma il risultato è stato comunque ottimo!!!è venuto con la crosta croccante, e i semi interi lo rendono ancora più sfizioso...è piaciuto molto persino a mio marito!
    Pensavo che il cocco lo rendesse dolce e invece non si sente il gusto e aiuta a renderlo friabile, a differenza del primo tentativo fatto...ah, e il pranzo a sacco è come da tua foto, con prosciutto cotto...slurp!!!
    Grazie! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene Catbor, il tuo commento mi fa molto piacere e il tuo risultato è utile ad altri lettori, grazie davvero!! :-)

      Elimina
    2. Il pane e ' riuscitissimo!!!!grazie per questo blog fantastico!!!

      Elimina

Inserisci un commento...

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.