mercoledì 20 febbraio 2013

Paleo Maki Sushi

Il sushi è il cibo più famoso della cucina giapponese, nato anticamente per conservare il pesce. Infatti, in origine si metteva il pesce nel riso cotto che fermentando permetteva di conservare il pesce per parecchi mesi, la marinatura durava anni poi si passava alla fase di pulitura buttando il riso fermentato, una lavorazione lunga che col tempo venne resa più veloce grazie all'aceto. Si cominciarono a vendere i primi bocconcini nelle bancarelle e da allora il sushi è diventato un cibo take away. 
Se siete stati in un ristorante giapponese, avrete visto che il sushi è a base di pesce crudo, riso, alghe e verdure. Il maki è una versione di sushi arrotolato in cui viene usata l'alga nori per avvolgere e comprimere il contenuto formando dei rotolini.
Per adeguare il maki sushi all'alimentazione Paleo (che non prevede cereali, latticini e legumi) mi sono divertita a sostituire il riso con il cavolfiore, abbinando ingredienti conosciuti con altri meno noti e devo riconoscere che questo Paleo Maki Sushi è delizioso, una versione sicuramente sconosciuta ai giapponesi da rifare provando anche altre varianti, comodo da portare al lavoro, adatto per l'aperitivo o per uno snack salato. 
 Paleo Maki Sushi di Armonia Paleo
Paleo Maki Sushi

Ingredienti per circa 20 Paleo Maki Sushi
Procedimento
  1. Lavare il cavolfiore e cuocere a vapore finché diventa morbido; fare raffreddare, mettere in un robot da cucina e azionare le lame per qualche secondo fino ad ottenere un "riso" di cavolfiore.
  2. Togliere il cavolfiore dal robot e condire con il sale, l'olio di sesamo e l'aceto. 
  3. Tagliare il salmone affumicato a strisce.
  4. Pelare e tagliare l'avocado a striscioline.
  5. Pelare e tagliare la carota a listarelle sottili.
  6. Mettere un foglio di alga nori sulla stuoia di bamboo, con il lato lucido rivolto verso il basso.
  7. Stendere un sottile strato di cavolfiore sull'alga, lasciando libera una parte di circa 2 cm in alto di fronte a voi; livellare il cavolfiore con il dorso di un cucchiaio.
  8. Disporre in senso orizzontale sulla prima metà, striscioline di salmone affumicato, avocado e carote.
  9. Arrotolare attentamente il maki sushi, con l'aiuto della stuoia, facendo aderire gli ingredienti fino a sigillare bene il rotolo.
  10. Ripetere il procedimento con gli altri fogli di alga fino ad esaurimento degli ingredienti.
  11. Con un coltello ben affilato tagliare il rotolo a rondelle dello spessore di circa 2,5 cm.
  12. Servire.
Suggerimenti: Il "riso" di cavolfiore ha un sapore neutro, si può ridurre lo spessore dello strato secondo la vostra preferenza. Eventuali rimanenze di avocado e carote si possono servire a parte. 
La bevanda servita solitamente col sushi è il tè verde dall'aroma delicato come il  tè verde bancha.

Info: Le alghe nori sono preparate con alghe rosse, triturate, seccate e pressate, vendute in fogli sottilissimi adatti proprio per preparare involtini. Hanno un buon contenuto di vitamine, sali minerali e Omega-3.
Paleo Maki Sushi di Armonia Paleo
Con questa ricetta partecipo al Contest del mese di Febbraio "Cuisine Fusion & Green color: a piece of World in the dish" indetto da Colors & Food 
Paleo Maki Sushi di Armonia Paleo
Ti potrebbe anche interessare:

14 commenti:

  1. Ciao, ho visto la tua ricetta inviata per il Colors & Food di febbraio ... anche io partecipo con il sushi :) Ho pubblicato il post proprio oggi, come te :)

    Il tuo è bellissimo, complimenti!

    Mi unisco volentieri ai tuoi lettori!
    Valentina

    RispondiElimina
  2. Anche tu oggi con il sushi, neanche ci fossimo messe d'accordo. :)
    Grazie sei carinissima!!

    RispondiElimina
  3. Questi maki sono una rivelazione, mai più avrei pensato di sostituire il riso con il cavolo e invece, guarda che bella idea hai avuto! L'insieme di colori mi da una sensazione di esotico e di leggerezza, mi piace molto. Grazie per questo bellissimo piatto! un abbraccio, Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tempo fa non ci avrei pensato nemmeno io, sarà perché ho eliminato i cereali. :)
      Grazie anche a te Vale, il vostro contest è sempre molto stimolante per la fantasia!

      Elimina
  4. Cribbio:O !!! avevi proprio ragione che questa mi sarebbe piaciuta, solo a guardare i colori la adoro :)
    ....vado a curiosare gli altri post, sono presa un pò in ritardo causa guasto al pc di casa:< li faccio tutti qui i complimenti??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh eh sapevo che questa ricetta ti sarebbe piaciuta! Conosco i miei polli...anzi galline. ^__^

      Elimina
  5. Complimenti davvero, anche chi non dovesse apprezzare la filosofia Paleo non potrebbe rifiutare questi sushi, sono appetitosissimi e, così colorati, si pesentano davvero molto bene, hai ragione sul fatto che si possono utilizzare anche per un aperitivo...e grazie per le curiosità sul sushi..non sapevo delle origini!!
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. :) Hai visto in che modo curioso nasce questo piatto!! Secondo me per l'aperitivo sono azzeccatissimi.

      Elimina
  6. che bellissima opera d'arte culinaria hai prodotto! Complimenti!!!!

    RispondiElimina
  7. Sei molto precisa nel descrivere il tutto e bravissima nelle foto. la decorazione dei piatti mi piace moltissimo. complimenti.

    RispondiElimina
  8. Ciao, li ho fatti ieri sera e mi sono piaciuti moltissimo, pensa che anche mio figlio di 8 anni ne è andato matto (ce li siamo persino litigati), come del resto per la zuppa di lattuga che adorano entrambi i miei bimbi/ragazzi. Sei proprio brava. Rendi questo regime alimentare, sopratutto per me che sono agli inizi, più semplice da seguire con idee semplici ma ottime. Grazie
    Angioletta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il tuo commento, è per me una grande soddisfazione, sono felice di poter essere di aiuto nel tuo percorso paleo e sapere che anche i bambini apprezzano è una gioia.

      Elimina

Inserisci un commento...

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.