sabato 2 febbraio 2013

Makové Rezy - Torta Slovacca ai Semi di Papavero

Continuando il viaggio alla scoperta della cucina slovacca ho visto tante ricette con i semi di papavero, molto utilizzati in tutti i paesi dell'Europa dell'Est come sostituto meno costoso della frutta secca, principalmente per i prodotti da forno. Quando poi le noci sono diventate più disponibili e presenti nei negozi, il consumo dei semi di papavero è diminuito ma tuttavia li ritroviamo spesso nei dolci, infatti nella tradizione popolare slovacca, i semi di papavero simboleggiano abbondanza diventando augurio di ricchezza e prosperità ad ogni ricorrenza.
La scelta di una torta con questo ingrediente non è stata facile per l'infinità di ricette proposte in numerose varianti, ma anche per la difficoltà dovuta alla traduzione. La mia preferenza è andata ad una torta slovacca trovata qui, proveniente da un'antica ricetta tramandata da una generazione all'altra subendo ad ogni passaggio le modifiche dovute ai consumi di frutta secca attualmente più in uso. A mia volta ho rielaborato la ricetta per adattarla all'alimentazione Paleo, e cioè sostituendo la farina di grano con quella di frutta secca. La Makové Rezy che vi propongo oggi è una torta morbida con i semi di papavero protagonisti nell'impasto e nel ripieno, tagliata a quadrati e ricoperta di crema al papavero e noci, una torta adatta per le ricorrenze o per una "ricca" colazione. 
Makové Rezy - Torta Slovacca ai Semi di Papavero di Armonia Paleo
 Makové Rezy - Torta Slovacca ai Semi di Papavero

Ingredienti per 12 porzioni

Per la torta
Per il ripieno
Per la decorazione
  • 12 mezzi gherigli di noce
  • 3 cucchiai di noci tritate
Procedimento
  1. Macinare i gherigli di noce e i semi di papavero in un macinino da caffè e tenere da parte.
  2. In una piccola ciotola mescolare i tuorli con l'acqua e il miele.
  3. In una ciotola più grande mescolare la farina di mandorle con il sale, il bicarbonato di sodio, la farina di semi di papavero e la farina di noci.
  4. Unire gli ingredienti umidi a quelli secchi amalgamando bene.
  5. Montare a neve gli albumi e unirli delicatamente al composto.
  6. Mettere l'impasto in una teglia (cm 20 x 15) foderata con carta da forno e infornare a 170° per 30 minuti; fare la prova a fine cottura inserendo uno stecchino nel centro, se esce asciutto la torta è cotta e si può togliere dal forno.
  7. Nel frattempo preparare il ripieno: mescolare l'agar agar con il latte di cocco, unire i semi di papavero macinati e far bollire per alcuni minuti; spegnere il fuoco e unire il ghee (o il burro) e il miele mescolando per amalgamare bene alla crema. Mettere in frigorifero a solidificare per almeno 2 ore.
  8. Tagliare la torta a metà in orizzontale e farcire con ¾ del ripieno quindi coprire con l'altra metà della torta.
  9. Decorare la parte superiore della torta con il resto del ripieno e cospargere la superficie con le noci tritate.
  10. Tagliare la torta in quadrati regolari e decorare ogni pezzo con mezzo gheriglio di noce.
  11. Servire.
Suggerimenti: Conservare la torta in frigorifero.
Macinare i semi di papavero e le noci in un macinino da caffè elettrico, al momento dell'utilizzo, per non perdere la qualità del sapore e per evitare l'irrancidimento del prodotto. 

Info: I semi di papavero sono oleosi, di sapore aromatico che ricorda noci e nocciole. Hanno un alto contenuto di calcio e l'ampio uso nelle numerose ricette di cucina dei paesi dell'Europa dell'Est rassicura che sono privi di alcaloidi poiché ricavati dal frutto maturo del papavero. Da evitare in caso di allergie di febbre da fieno. 
Makové Rezy - Torta Slovacca ai Semi di Papavero di Armonia Paleo
Con questa ricetta della Slovacchia, ospitata dal blog Crumpets & Co., partecipo alla raccolta dell'Abbecedario Culinario della Comunità Europea.


Ti potrebbe anche interessare:

9 commenti:

  1. Verissimo, i semi di papavero sono usati molto nella cucina slovacca... e questa torta anche con le tue varianti dev'esser davvero buona! complimenti... ed ancora grazie per il contributo all'Abbecedario ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fatto colazione con un bel quadrotto di questa torta... Buona e migliora il giorno dopo. :-)

      Elimina
  2. Ti conosco grazie a questa iniziativa che mi sta piacendo sempre più, complimenti per questa torta che rifarei subito se non fosse che non ho un macinino a mano, ma rimedierò al più presto!! Buona domenica
    Resy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Resy e grazie per essere passata di qua :-) Il macinino da caffè è elettrico, lo uso per macinare frutta secca e spezie.

      Elimina
    2. Anima Paleo: tu chiami e io rispondo!!! eccomi ad ammirare la tua torta ai semi di papavero. Ricetta assai interessante, anche questa da replicare:) solo che se vado avanti così dovrò cominciare a pensare di rifare il guardaroba :)
      a prestissimo
      Rosa Maria

      Elimina
    3. Ah ah se ti dicessi che mangiando così non ingrasso. Alla prossima ricetta. ;-)

      Elimina
  3. Complimenti una vera squisitezza...e poi sono molto interessanti le tue note...molto brava!

    RispondiElimina
  4. E anche la tappa Slovacca è stata un successo, anche grazie a te: http://abcincucina.blogspot.com.es/2013/01/b-come-bryndzove-halusky.html. Grazie per aver partecipato...e ora prepara le valigie per il Portogallo!
    Aiu'

    RispondiElimina
  5. Partecipare a questo viaggio è stato un piacere, sono già alla ricerca di una ricetta del Portogallo! A presto!!

    RispondiElimina

Inserisci un commento...

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.