mercoledì 16 gennaio 2013

Burro di Anacardi

Con la frutta secca è possibile creare un burro o una crema senza latticini, infatti, macinando la frutta secca si nota subito come diventa velocemente farina e con qualche accorgimento e un po' di pazienza si può trasformare in crema più o meno densa.
Gli anacardi sono ideali per il loro tenue sapore adattabile al dolce e al salato, oggi vedremo come in modo semplice si può preparare in casa il burro di anacardi.
 Burro di Anacardi di Armonia Paleo
Burro di Anacardi

Ingredienti per un vasetto da 250 ml
Procedimento
  1. Mettere gli anacardi in una ciotola e coprire con acqua. Lasciare in ammollo per 8 ore.
  2. Buttare l’acqua usata per l'ammollo degli anacardi poiché carica di acido fitico. *
  3. Sciacquare gli anacardi e versarli in un robot da cucina, aggiungere l'olio di cocco e 150 ml di acqua naturale.
  4. Azionare il robot ad alta velocità, ogni tanto sospendere e con una spatola rimuovere la pasta di anacardi dalle pareti riportandola sul fondo dell’apparecchio. Continuare fino ad ottenere una crema abbastanza omogenea.
  5. Mettere il burro di anacardi in un vasetto di vetro chiuso con un coperchio e conservare in frigorifero.
Suggerimenti: L'aggiunta di olio di cocco rende la salsa più cremosa e omogenea. Il burro di anacardi si conserva in frigorifero per molto tempo. Il burro di anacardi si può aromatizzare a piacere, per preparazioni dolci o salate. 
Il consumo di frutta secca dovrebbe essere moderato se si sta cercando di perdere peso
Info: *L'acido fitico inibisce l'assorbimento dei minerali nel nostro organismo. L'ammollo degli anacardi, oltre ad essere utile per ammorbidire, aiuta a ridurre la quantità di acido fitico contenuto nella frutta secca.
Burro di Anacardi di Armonia Paleo
Le mie ricette sono basate sulle linee guida Paleo, qui scopri di più sulla mia alimentazione e il mio stile di vita.
Per non perdere nessuna ricetta e ricevere gli aggiornamenti continua a seguirmi anche sulla pagina Facebook

10 commenti:

  1. Messi in ammollo ieri sera prima di riuscire a mangiarli tutti *_*...questa sera gli tocca!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mara ti è piaciuto questo burro di anacardi?

      Elimina
  2. Siiii!! spalmatissimo su fettazza paleopane di "segale" ma già era buono anche sul dito per assaggio, dovevo pur toglierlo dalle pareti del frullatore no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma cosa intendi per "segale"? Spero non il cereale, perché in quel caso sarebbe meglio spalmare questo burro su una fetta di mela. ;-)

      Elimina
    2. Ha solo il colore del pane di segale :-) in realtà ha un'alta percentuale di farina di lino alla quale ho abbondato con erbe aromatiche del mio orticello da balcone ;-)

      Elimina
    3. Ah ecco, ora ho capito cosa intendevi. Prima o poi metterò anche la ricetta del pane paleo con la farina di lino. ;-)

      Elimina
  3. vorrei saper se anche le mandorle devono esere messe in ammollo prima di essere utilizzate ( macinate come farina o intere) .
    rossella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si possono usare mandorle pelate intere procedendo allo stesso modo.

      Elimina

Inserisci un commento...

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.